Living the Space
Licei Bologna, Licei Cspt

Gli studenti sono arrivati su Marte con Mario Cucinella

E’ compito della scuola aiutare i propri studenti ad imparare a guardare “oltre”.
Si tratta però di un guardare “oltre” che deve partire dal presente, dai suoi elementi costitutivi e dalle sue provocazioni.
Felice coincidenza. Da ieri, 18 marzo, il primo rover della Nasa ha iniziato a esplorare Marte.
L’esplorazione dello spazio da alcuni anni ha ri-posto l’ipotesi di pensare alla vita umana in habitat extra-terrestri.
Occorre quindi cominciare a pensare a soluzioni per affrontare le condizioni ambientali estreme della Luna, di Venere, di Marte, di Europa e di Titano.
Con i prof di disegno Raggi, Spera e Madonia, e con l’accompagnamento di Mario Cucinella di MC Architects, gli studenti hanno accettato la sfida di pensare a un nuovo modo di vivere, Living the Space, appunto, di un futuro prossimo.
Le condizioni richieste erano apertura mentale, creatività, disponibilità a lavorare in gruppo e coinvolgimento con chi è maestro, senza avere paura di sporcarsi (letteralmente) le mani.
La risposta è stata sorprendente.
Oggi i ragazzi di Bologna e Castel S. Pietro hanno presentato il loro progetti: bellissimi lavori, nessun elemento messo a caso o per semplice desiderio estetico ma tutto pensato e sostenuto da motivazioni progettuali davvero consistenti.
Questi progetti, in tutte le loro particolarità, difetti compresi, sono il segno che i ragazzi se accompagnati e sostenuti da adulti con un approccio positivo alla vita sanno guardare al futuro con gusto e curiosità.

 

 

Condividi